Quartiere San Donato - San Vitale

Pilastro DOCet

Le ragazze del laboratorio di Merletto ad Ago Aemilia Ars si raccontano in un video

“Siamo abituati a pensare in grande e questa attività mi ha sviluppato molto invece il pensare in piccolo. È meglio una cosa piccola ma fatta bene, che una grande che perde valore”

Sono le parole delle ragazze del laboratorio di Merletto ad Ago Aemilia Ars, che hanno concluso il loro percorso e in questo video ci raccontano la loro esperienza.  

 

Il laboratorio, organizzato dall’Agenzia locale di sviluppo Pilastro distretto Nord Est in collaborazione con FB merletti e con l’Istituto Aldrovandi Rubbiani, si è svolto al Pilastro e ha visto la partecipazione di alcune studentesse delle classi seconde e quarte dell’Istituto Aldrovandi Rubbiani indirizzo Moda, con lo scopo di promuovere e diffondere tra le nuove generazioni, la conoscenza di questa antica tecnica artigianale. L’Aemilia Ars era l’antica società di artigianato fondata i primi del ‘900 a Bologna, da Alfonso Rubbiani  e dalla contessa Cavazza, secondo i dettami della Arts and Crafts dell’artista inglese William Morris, con l’obiettivo di fornire alle giovani ragazze, che si erano da poco trasferite in città dalla campagna, competenze tecniche e artigianali legate alla complicata tecnica di esecuzione del merletto ad ago, creando vere e proprie opportunità lavorative. 

 Le ragazze, che hanno rivisitato l’arte del merletto in chiave moderna e personale realizzando applicazioni da usare per accessori e abiti, sono state premiate alle Collezioni Comunali d’Arte dell’istituzione Bologna Musei, dove è conservato un ricco campionario di pizzi e merletti originali prodotti dalla società Aemilia Ars, memoria storica di un prezioso patrimonio culturale.