Freewear

La sfilata dei ragazzi e delle ragazze di B-Switch, la linea di moda streetwear ispirata alla Bolognina

Geometrie, simmetrie e asimmetrie, giochi di colore e bandiere che parlano di inclusione, body positivity, genderless.

I ragazzi e le ragazze di B-Switch hanno presentato al parco del DLF la loro collezione di moda streetwear ispirata alla Bolognina, nata all’interno di Freewear Academy, percorso coordinato da Baumhaus e CIOFS FP/ER, in collaborazione con Kilowatt e con il supporto del Comune di Bologna.

A realizzarla 35 studenti e studentesse delle scuole superiori con l’obiettivo di realizzare capi in grado di ridefinirsi e modificarsi in base a come vengono indossati e all’identità di chi li sceglie. Una linea che parla alla comunità: sostenibile, inclusiva, unisex e multietnica.

I ragazzi si sono occupati di tutto, non solo della linea. Hanno ideato anche il logo, la strategia di comunicazione e il video lancio della campagna.

Qui vi avevamo raccontato la loro campagna di crowdfunding

Qui il racconto del progetto, durante una mattina trascorsa insieme a loro

Ecco alcuni scatti della sfilata. Foto di Margherita Caprilli