Quartiere Borgo Panigale - Reno
Navile
Porto - Saragozza
San Donato - San Vitale
Santo Stefano
Savena

L’evento di Scuole di Quartiere. Un’alleanza per le nuove generazioni

Mercoledì 27 aprile dalle 15 alle 16.45 sarà possibile seguire in diretta streaming sulla pagina Facebook della Fondazione per l’Innovazione Urbana l’evento “Scuole di Quartiere. Un’alleanza per le nuove generazioni”, promosso dal Comune di Bologna insieme a Fondazione per l’Innovazione Urbana. 

Non solo un evento per raccontare il grande progetto attraverso le voci dei protagonisti che hanno contraddistinto i primi anni delle Scuole di Quartiere, ma anche un momento collettivo  per ripartire dai bisogni degli adolescenti, dopo due anni di pandemia, mettere in dialogo Istituzioni culturali, educative e sociali in un’ottica di welfare culturale e di comunità, e condividere la nuova visione delle Scuole di Quartiere, in vista dei finanziamenti in arrivo con la nuova programmazione dei fondi strutturali europei 21-27: la prima sperimentazione di Scuole Aperte, finanziata grazie ai Fondi Strutturali e di Investimento Europei nell’ambito della risposta dell’Unione alla pandemia di COVID-19. 

Con ventitré progetti in tutta la città di Bologna, le Scuole di Quartiere hanno finora coinvolto circa 5.000 ragazzi e ragazze in laboratori d’arte, moda, musica, teatro, danza, artigianato, nuove tecnologie, che sono stati raccontati sul sito scuolediquartiere.bo.it. Promosse dal Comune di Bologna e finanziate attraverso fondi europei del Programma Operativo Nazionale città metropolitane 2014-2020, le Scuole di Quartiere hanno dato vita a un’alleanza tra imprese sociali, associazioni e istituzioni culturali come Musei, Biblioteche, Teatri, coordinate dal Comune di Bologna in collaborazione con Fondazione per l’Innovazione Urbana, con l’obiettivo di sperimentare un modello educativo alternativo attraverso percorsi formativi aperti e plurali in spazi istituzionali ma anche strade, piazze, parchi.

In risposta ai bisogni emersi nel corso dei due anni segnati dalla  riorganizzazione della vita scolastica e familiare, a causa della pandemia, viene spostata in avanti la frontiera dell’educazione rinnovando gli approcci delle Scuole di Quartiere e creando nelle scuole di Bologna attività pomeridiane gratuite per tutte e tutti mettendo a disposizione competenze trasversali con corsi di moda, agricoltura sociale urbana, videomaking e comunicazione, grafica, attività sportive, per favorire sviluppo di competenze relazionali, sociali, sportive, culturali, artistiche, professionali, linguistiche.

Ad aprire l’incontro il Sindaco di Bologna Matteo Lepore, a cui seguirà l’intervento di Daniele Ara, Assessore alla Scuola del Comune di Bologna.

Si prosegue con il video intervento di Stefano Laffi, economista e ricercatore sociale, in dialogo con Veronica Ceruti, Direttrice di Fondazione per l’Innovazione Urbana.

A seguire alcune realtà del progetto Scuole di Quartiere racconteranno i progetti e la loro esperienza attraverso la voce dei suoi protagonisti e diversi linguaggi multimediali: MIA Musei Inclusivi Aperti, Freewear Academy: Design, Moda e Culture Urbane, Politico Poetico, Scatti – sviluppo comuni ATTIvi.

Il resto del pomeriggio sarà dedicato a un’attività laboratoriale con rappresentanti delle comunità, associazioni, imprese sociali e Istituzioni volta a co-programmare, sulla base dei nuovi bisogni emergenti, le piste di lavoro possibili dedicate a ragazze e ragazzi di Bologna. 

Seguirà una restituzione in plenaria con alcuni Assessori e Assessore della Giunta: Daniele Ara, Assessore alla Scuola del Comune di Bologna, con delega ad adolescenti e progetto scuole di quartiere; Elena Di Gioia, Delegata alla Cultura del Comune di Bologna; Erika Capasso, Delegata del Sindaco ai Quartieri del Comune di Bologna; Luca Rizzo Nervo, Assessore al welfare del Comune di Bologna; Roberta Li Calzi, Assessora allo Sport del Comune di Bologna, Mattia Santori, consigliere delegato.

L’evento, che si svolgerà in Auditorium Enzo Biagi di Salaborsa, è su invito rivolto a rappresentanti delle comunità, associazioni, imprese sociali e Istituzioni, ma sarà possibile seguire la prima parte in diretta streaming e successivamente sarà previsto il coinvolgimento delle persone e delle realtà interessate. L’incontro segnerà infatti l’avvio di un percorso di ascolto con incontri, focus group, laboratori.

Per approfondire i progetti delle Scuole di Quartiere visita il sito scuolediquartiere.bo.it 

Per maggiori informazioni scrivere a immaginazionecivica@fondazioneinnovazioneurbana.it