Quartiere San Donato - San Vitale

Liquid Lab

In Salaborsa Lab arriva SOU, la scuola di architettura per bambine e bambini

Una scuola di architettura per bambini e bambine. 

Si chiama SOU, è nata presso il Cultural Farm di Favara e adesso arriva anche a Bologna come parte dell’offerta laboratoriale di Liquid Lab, progetto a cura di Archilabò

Rivolta ai bambini tra i 7 e i 12 anni, la scuola è specializzata in attività educative legate all’urbanistica, all’architettura e all’ambiente, alla costruzione di comunità ma anche all’arte, al design, all’agricoltura urbana e si propone di stimolare la riflessione, la progettazione e l’azione per un miglioramento della società, educando ai valori dell’accoglienza, partecipazione, solidarietà, generosità e impegno sociale.

Qui il link per iscriversi a partire da sabato 5 novembre alle ore 10

La scuola inizia il 21 novembre ed è completamente gratuita per le famiglie.

Il nome della scuola si ispira alla figura di uno dei più importanti architetti giapponesi contemporanei, Sou Fujimoto, e l’obiettivo è abituare i bambini alla libertà del pensiero, alla magia della creatività, alla co-progettazione e alla partecipazione, con particolare riguardo ai temi dell’impatto umano legato al nostro abitare il mondo.

La scuola SOUx Bologna sarà diretta da Pierluigi Molteni, con il coordinamento di Camilla Casadei Maldini negli spazi di  Salaborsa Lab “Roberto Ruffilli”, casa di Liquid Lab.

Pierluigi Molteni

Si tratta di 25 lezioni che vedranno la partecipazione di un docente tutte le volte diverso per competenze ed approccio, che proporrà una attività legata ad un aspetto urbano, per aumentare, incontro dopo incontro, la consapevolezza dei processi di lettura e costruzione della città. Ci saranno infatti attività legate alla fotografia come strumento di lettura delle trasformazioni, all’arte pubblica, come elemento di caratterizzazione e modificazione dell’immagine urbana, alla natura come aspetto imprescindibile con cui creare un dialogo continuo di reciproco rispetto, e tanto altro ancora.

Tema del programma di quest’anno di tutte le scuole SOU è Radical She, attraverso il quale saranno proposte attività sul concetto di unicità e parità di genere, in un percorso articolato e partecipato di conoscenza e scoperta.