Diversimili: Coma to community

Quartiere Navile
Savena

Diversimili è un progetto che vuole fornire alle persone fragili, principalmente quelle uscite dal coma, strumenti per esprimersi, comunicare, conoscersi e far conoscere ad altri le proprie abilità e competenze.

Oggi lo Spazio delle arti, nato nel 2003 nella Casa dei risvegli Luca de Nigris, vuole aprirsi verso l’esterno, diventando un ambiente dove potersi esprimere e sperimentare coinvolgendo la comunità, mettendo insieme la fragilità di chi se la porta addosso e quella di chi è giovane oggi, nello specifico gli studenti delle scuole superiori e università, le persone a rischio di emarginazione a causa di disabilità, i loro familiari e i volontari dell’associazione.

Il ritorno in comunità spesso è affrontato con difficoltà: per superarlo, il progetto offre momenti di condivisione attraverso laboratori di teatro, musica, audiovisivi e più in generale attraverso l’utilizzo di tutte le arti espressive, potenti veicoli di socialità e scambio di emozioni e di vissuto. Le azioni di sensibilizzazione e confronto, con incontri nella casa dei risvegli Luca de Nigris, negli spazi di quartiere, nelle scuole superiori e nei teatri cittadini, promuovono oltre alla conoscenza, anche i legami e la solidarietà reciproca tra persone che condividono lo stesso territorio. Saranno favoriti anche laboratori di progettazione partecipativa per proporre nuove azioni di integrazione sociale che valorizzino le diverse abilità delle persone.

Il 7 ottobre 2020 per la ventiduesima “giornata nazionale dei risvegli” e sesta “giornata europea dei risvegli” sarà organizzato un evento conclusivo aperto alla cittadinanza.

Luogo: Casa dei Risvegli, Savena, Navile

Ente capofila: Associazione Gli Amici di Luca Onlus

Obiettivi: Fornire a ragazzi e giovani adulti in difficoltà strumenti e occasioni per esprimersi, comunicare, conoscersi; promuovere l’integrazione per facilitare il rientro in comunità; attivare percorsi di cittadinanza responsabile e solidale offrendo alle persone coinvolte, alle loro famiglie e alle comunità locali strumenti per produrre eventi e performance in ottica psico-pedagogica, artistica e culturale.

Qui il bando attraverso cui è stato selezionato il progetto

Il progetto aderisce alle linee guida del patto Insieme per il lavoro

Conseguentemente all’applicazione delle misure di contenimento per il COVID19 sono stati avviati laboratori on line per il mantenimento e la cura delle relazioni, con particolare attenzione alle situazioni di particolare fragilità intercettate con questo progetto. Si prevede di portare nei luoghi dei quartieri l’esito di tali percorsi tramite eventi costruiti in sicurezza e nel rispetto delle regole di distanziamento.

Sei interessato a questo progetto?

I progetti di Scuole di Quartiere sono aperti a tutti

Se vuoi chiedere informazioni o partecipare alle tante iniziative realizzate in tutti i quartieri della città, puoi metterti in contatto con i referenti dei progetti

Ultime notizie sul progetto

Non ci sono ancora notizie relative a questo progetto.