Quartiere Navile

InGorki22 – Odissea nello spazio (pubblico). Arrivano oltre 45 eventi a Corticella

Odissea nello spazio (pubblico) è un atto di amore verso la nostra città, un viaggio compiuto in bicicletta con fatica e leggerezza, fino alla Luna.

È una rassegna di eventi gratuiti frutto di un lavoro di coprogettazione coordinato da Cantieri Meticci e InGorki (una rete di organizzazioni di 35 realtà che operano a Corticella con l’obiettivo comune di tornare a essere un presidio presso la “Nuova Gorki”), in sinergia con gruppi informali di cittadini, servizi e istituzioni del Quartiere Navile. Per il secondo anno consecutivo Piazzetta Maccaferri, il parco di Villa Torchi e La Valle di Legambiente torneranno a essere crocevia di scambi di arti e persone durante i mesi estivi.

Il palinsesto di eventi – inserito nel calendario BolognaEstate, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna – Destinazione Turistica – è il concretizzarsi di un ragionamento collettivo sullo spazio che, attraverso la cultura, si fa luogo comune, luogo di tutti. Grazie all’eterogeneità delle organizzazioni coinvolte, la molteplicità dei linguaggi espressivi messi in campo, la parola spazio viene analizzata, interpretata, resa occasione di incontro concreta e collettiva, in un’ottica di condivisione di idee, energie e risorse.

La programmazione ospiterà le iniziative per bambini, adolescenti, adulti di: Cantieri Meticci, Dry Art, Arcanto, Arci Brecht, Legambiente, Vicolo Balocchi, Fantateatro, La Baracca – Teatro Testoni, Biblioteca “L. Fabbri” e molti altri. L’iniziativa è parte di una missione (spaziale) continuativa nel tempo di cura del territorio: un agire costante e tenace per ridare agli spazi l’energia necessaria per farsi Comunità, attraverso la cultura e l’arte. Si parte domani 7 giugno con il primo appuntamento alle ore 21, in Piazzetta Maccaferri, con “Navigadour di stanze”.

Tutto il programma è possibile consultarlo qui

InGorki22 – Odissea nello spazio (pubblico) è stata realizzata grazie al contributo di tuttə coloro che hanno scelto di sostenere il nostro progetto, attraverso crowdfunding, donazioni dirette, contributi materiali, sostegno morale ed energie positive.

InGorki è: 

Cantieri Meticci, Arci Brecht, Arci Bologna, Coop Alleanza 3.0, Quartiere Navile, Spazio Zeta, Educativa di strada  Corticella, The Boys 40128, OpenGroup, Legambiente Bologna/Emilia Romagna, Ludoteca Vicolo Balocchi,  Arcanto, Sokos; Biblioteca Corticella “Luigi Fabbri”, Associazione Effettica, Associazione Ludovarth, Centro Studi  Nami, Ass. Suoni Barbarici (Tanino de Rosa), Gianni Cascone, Roberta Pizzi, Elena Musti, Dry Art APS, Fantateatro,  Ceps Aps, Ceis A.R.T.E, Ass. Legg’io, Arte Migrante, Officina Teatrale A_ctuar, Ass. Dolci Accenti, Compagnia  Aquiloni in bArca, Ass. Malippo, Tera e Aqua.